Seconda uscita al mare domenica 13 marzo scorso per la Confraternita.
Pochi gli avventurosi, sette per la precisione, causa il maltempo che regnava a Cuneo e non lasciava presagire troppe buone cose.
Premiata la loro fiducia; tempo bellissimo in Riviera, con un po' di vento il mattino e pieno sole da mezzogiorno in poi.
Scesi ad Andora e percorso il lungomare verso est sino al fondo, si prende a sinistra in salita una stradina, via delle catene, che attraverso ville e giardini fioriti porta sino a Capo Mele.
Qui panorama stupendo con il mare da entrambi i lati! Si prosegue per crinale in direzione Colla Micheri.
E' questo uno stupefacente, minuscolo paesino ad impianto medioevale, perfettamente conservato grazie alla presenza negli anni '50 di un esploratore norvegese, che innamoratosene, vi abitò impedendo distruzioni e speculazione.
Un luogo assolutamente da visitare (un'ora e mezzo a piedi da Andora!), una di quellemeraviglie italiane esistenti dappertutto e che neppure sappiamo esistano.
Si prosegue per crinale sino al punto panoramico San Bernardo e si scende poi abbastanza ripidamente ad Alassio, piena di gente a spasso.
Si attraversa tutta la cittadina e si va a recuperare il treno per Mondovì e Cuneo.(s.v.)