La festa della Madonna del Carmine
La processione di quest’anno, avvenuta lunedì 14 luglio, è stata spettacolare con un vistoso aumento dei partecipanti rispetto al recente passato.
Una cinquantina di Confraternite della nostra provincia, della Liguria ed una persino da Mentone, hanno fatto della processione una grande manifestazione, ormai a livello cittadino e non solo più di quartiere. Numerosi i partecipanti ma anche imponente la presenza di cittadini a vedere il passaggio della processione, con i costumi storici delle varie Confraternite ed i grandi crocifissi portati a mano, tradizionali delle Compagnie liguri.          
In Piazza Galimberti brevissimi interventi di S.E. il Vescovo e del Sindaco di Cuneo che salutando “laicamente “ l’evento” promette l’attenzione dell’Amministrazione ad un evento che possiede ormai valenza cittadina.
Si accendono lumini che volando in alto illuminano una sera estiva serena e fresca, la prima di vera estate. Anche quest’anno abbiamo avuto l’onore di portare  e scortare la statua della dolcissima Madonnina del Carmine ed abbiamo verificato l’amore e la simpatia con cui ella è salutata dai Cuneesi al passaggio. L’organizzazione del Comitato di Contrada Mondovì è stata come in passato eccellente, con piccoli ritocchi migliorativi ad ogni edizione.
Grazie della emozionante serata che sa conciliare l’aspetto spettacolare della manifestazione con il suo originario significato e valore di fede ed amore dei cittadini di Cuneo.
Grazie di cuore a Don Luca, motore instancabile dei festeggiamenti della Madonna del Carmine.